Idea Siti progettazione e sviluppo
Realizzazione, progettazione e aggiornamento siti internet professionali...


Torna all'indice dei tutorial

   
Come fare per Comprimere una cartella con IZArc........
Comprimere una cartella con IZArc........
1) Dopo aver installato il programma di compressione IZArc, quando si clicca con il pulsante destro del mouse dopo aver selezionato un file, nel menu che si apre (detto menù contestuale) appaiono alcune voci relative al programma. Utilizzando la scorciatoia spiegata in questa lezione, si potranno comprimere i file in modo molto veloce.
Per prima cosa posizionarsi con un click (sinistro) del mouse sul file che vogliamo comprimere. Quindi cercare la voce IZArc dal menu contestuale, poi scegliere "Aggiungi a nome_del_file.zip" (dove nome_del_file sta per il nome del file che stiamo per comprimere, vedi figura sotto).
Figura 1
2) Attendere che il programma elabori il file compresso. Appena terminato il processo di compressione nella cartella dove si sta operando comparirà il file compresso. Incredibile ma vero il file è già pronto!
Figura 2 - Ecco il file compresso pronto!

3) Con lo stesso procedimento si può comprimere un'intera cartella. La cartella "Andrea" contiene due sottocartelle e tre file. Vediamo come comprimerla senza distruggere l'organizzazione in sottocartelle che abbiamo creato precedentemente.

Figura 3 - Ecco una cartella prima della compressione.
4) Tornare indietro per visualizzare la cartella chiusa. Per prima cosa posizionarsi con un click (sinistro) del mouse sulla cartella che vogliamo comprimere. Quindi cercare la voce IZArc dal menu contestuale, poi scegliere "Aggiungi a nome_cartella.zip" (dove nome_cartella sta per il nome della cartella che stiamo per comprimere, vedi figura sotto). Attendere che il programma elabori la cartella compressa. Appena terminato il processo di compressione nella cartella dove si sta operando comparirà il file compresso (nel nostro caso con il nome Andrea.zip).
Figura 4 - Come comprimere una cartella.
5) Proviamo ad aprire il file compresso cliccandovi sopra due volte. Come possiamo vedere dalla figura sottostante, l'organizzazione dei file all'interno della cartella non è stata alterata durante la compressione. Ora possiamo spedire la nostra cartella via e-mail senza dover allegare un file per volta. Inoltre chi riceverà la nostra cartella visualizzarà i file già organizzati in sottocartelle come abbiamo predisposto noi.
Figura  5 - Aprire la cartella compressa

 

Ideasiti i Tutorial - Contattami per creare il tuo sito internet - Siti Internet Responsive con Wordpress
Tel.:348 - 3545758 - E - mail: infochiocciolaideasiti.com
Sede Legale: Studio Laura Norese - Corso Bagni 120, 15011 Acqui Terme - Alessandria - Piemonte P.I. 02150890065